Bruxelles: appello al voto per il Rinnovo dei Comites con il cartone animato “Il viaggio continua” (Aise)

BRUXELLES\ aise\ – Non poteva esserci migliore celebrazione dell’approssimarsi alla fine del suo mandato di Presidente del Comites di Bruxelles, per Raffaele Napolitano, che la presentazione, venerdì scorso, presso la Residenza dell’Ambasciatore d’Italia in Belgio del cartone animato “Il viaggio continua”. Un esercizio artistico-culturale, ma soprattutto divulgativo e informativo, progettato e realizzato dal Comites di Bruxelles, Brabante e Fiandre, con il contributo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, per valorizzare l’azione dei Comites nel mondo e sensibilizzare le nuove generazioni sull’importanza della partecipazione.


L’introduzione del progetto è stata fatta dall’Ambasciatore Francesco Genuardi, il quale ha esordito presentando ai rappresentanti dell’associazionismo e delle collettività italiane presenti in Belgio il neo Console Generale a Charleroi Pier Forlano.
Diplomatico di carriera, con un’esperienza lavorativa di 30 anni, Forlano ha ricoperto incarichi in 4 Ambasciate (Bulgaria, Malta, Sudafrica e Australia).
Presso la Farnesina ha poi ricoperto l’incarico di Capo Ufficio per i paesi del Sahel, della regione dei Grandi laghi e dell’Africa Centrale e quella di funzionario incaricato di questioni trasversali relative all’Africa Sub-sahariana. Dal 2017 al 2021 è stato Console Generale a Filadelfia.


In un videomessaggio, il Direttore Generale per gli italiani all’estero e le politiche migratorie, Luigi Maria Vignali ha salutato la scelta di utilizzare un linguaggio come quello del cartone animato ed auspicato la più ampia partecipazione all’appuntamento elettorale del 3 dicembre per il rinnovo dei Comites nel mondo.
Appuntamento elettorale che è stato il quadro di riferimento della presentazione del cartone animato. Che mira a fare conoscere il compito dei Comites, quali organismi di rappresentanza degli italiani all’estero. Spesso poco conosciuti, e ancor meno frequentati. Che meritano invece, assieme a maggiore conoscenza da parte dei cittadini residenti all’estero, anche maggiore partecipazione. A cominciare dall’iscrizione all’AIRE (l’anagrafe degli italiani residenti all’estero) e poi alle liste elettorali – entro il 3 novembre – per poter esercitare il proprio diritto di voto.


Molti italiani omettono o dimenticano di iscriversi all’Aire. Ignorando a volte, ad esempio, che senza l’iscrizione all’AIRE il loro domicilio fiscale resta in Italia. E qualora abbiano redditi nel paese di effettiva residenza, il fisco italiano li considererà sempre soggetti alle imposte ed alle relative dichiarazioni fiscali in Italia. Anche se i redditi sono già stati dichiarati, e le imposte pagate, all’estero.


“Questa iniziativa è anche la dimostrazione di quanto sia importante lavorare insieme e di come i Comites abbiamo un ruolo importante anche nella promozione degli interessi degli italiani all’estero, della lingua e cultura italiana e del Made in Italy”, ha detto l’Ambasciatore Genuardi. Ricordando, assieme al Console generale a Charleroi Pier Forlano, ed alla Dirigente della Cancelleria Consolare a Bruxelles, Flavia Fratoni, il termine del 3 novembre entro il quale occorre registrarsi per ricevere il plico elettorale e partecipare al voto.


I Comites sono gli organi di rappresentanza degli italiani all’estero nei rapporti con le rappresentanze diplomatico-consolari.
In Belgio ne sono attivi 5: Bruxelles, Genk, Charleroi, Liegi e Mons.


All’augurio di buon lavoro diretto al nuovo Console-generale a Charleroi, Pier Forlano, voglio aggiungere il saluto ed il ringraziamento per la sempre ottima collaborazione ricevuta al presidente Raffaele Napolitano ed a tutto il Comites uscente di Bruxelles. (alessandro butticé\aise) 

Lascia un commento

Pin It on Pinterest

Shares
Share This